La settimana dal nove al sedici settembre ha visto la partecipazione di nove giovani piemontesi a “Green Art”. Uno scambio internazionale in Lituania organizzato dall’associazione Youth4youth di Boves insieme a giovani lituani. I ragazzi hanno soggiornato presso il Daugirdiskes Training Center, una struttura situata nella natura più incontaminata della Lituania.

Un’area fra laghetti cristallini nei quali ci si può tuffare e foreste imponenti che attendono solo di essere esplorate.
Il progetto, supportato dal programma “Youth in Action” e co-finanziato dall’Unione Europea, aveva l’obiettivo di avvicinare due nazioni geograficamente distanti. Attraverso attività culturali, workshop artistici, educazione ambientale, momenti ricreativi ed escursioni, è stato possibile creare un ambiente amichevole e solidale, che ha permesso di confrontare e approfondire due realtà differenti.
Un incontro con l’altro e anche con se stessi, con le proprie paure e dubbi, con la difficoltà di comunicare in una lingua non propria, di mangiare cibo talvolta mai visto.

Uno spazio di crescita sotto molti punti di vista.

Cosa ci si porta a casa?

Sicuramente una personalità più ricca e aperta nei confronti di una cultura prima sconosciuta. In aggiunta una maggiore consapevolezza di quello che l’Unione Europea rappresenta in termini di opportunità e avvicinamento delle “diversità”.
Oltre a questo una maggiore consapevolezza di sè, delle proprie capacità e conoscenze e della possibilità di imparare sempre nuove competenze e nuove capacità.

Lituania-Italia 2012

Ci hanno chiesto di scrivere qualcosa riguardo a quanto abbiamo imparato durante lo scambio.

“Vicini anche se lontani” è la sensazione che emerge, simili seppur da nazioni diverse.

Penso sia il modo migliore per esprimere quello che abbiamo vissuto e condiviso in questi giorni e quello che ci è rimasto.
Eravamo 25 ragazzi; fin dal primo giorno siamo riusciti a stare insieme, a giocare, a condividere momenti, a divertirci nonostante le differenze e, per qualcuno, le difficoltà. 24 di questi mi sono rimasti nel cuore e so che non se ne andranno da li.
“We shared a moment that will last till the end”, nella speranza che possano essercene molti altri.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »